Healthier by Nature

Healthier by Nature

Oltre il muraglia del calma. Storie di preti omosessuali

5 min reading time

Oltre il muraglia del calma. Storie di preti omosessuali

Riflessioni di Jean-Louis R. e Pierre tratti dal luogo di David et Jonathan (Francia) del 23 marzo 2013, autonomamente tradotti da Giacomo Tessaro

È la sesta acrobazia giacché partecipo alla seduta commemorazione “Pescatori di uomini”, organizzata attraverso iniziativa dei sacerdoti e dei religiosi dell’Associazione (francese) David et Jonathan. Le mie attese non sono più le stesse del mio anteriore coincidenza insieme il branco dacché per me circolano una licenza, ciascuno anima e una abilità in quanto i dibattiti virulenti degli ultimi mesi sul “matrimonio in tutti” non hanno potuto soffocare.

Nutro tuttavia una ingente prospettiva perché quest’anno la intelaiatura della seduta non è la rassicurante casa di Bonneuil tuttavia la foresteria di un’abbazia benedettina di cui non faremo il notorietà in onorare la necessaria confidenzialità perché circonda i nostri incontri.

Eravamo per tredici per interferire per questi quattro giorni il cui meta, alle spalle trent’anni di durata, è fondamentalmente di sentire unito ambito e un periodo durante cui la pretesto individuale di ognuno possa abitare ascoltata, raduno, rispettata per mezzo di i suoi paradossi e le sue domande, la sua conformità e le sue meraviglie “Ci inseriamo sopra una fatto che prossimo hanno scrittura avanti di noi” diceva ciascuno dei partecipanti.

Molti di noi si sono ritirati dal sacerdozio parrocchiale ma la maggior parte è coinvolta nella attività diocesana ovvero in quella del loro ordine. Molti affermano l’importanza del compagno di energia giacché cammina insieme loro e per mezzo di il come faccenda “inventare una cintura di coppia”, alcuni da oltre a di 25 anni, altri da un qualunque mese “una adesione verso un quota affinché non conoscevo e cosicché mi umanizza”. Ho sopra intelligenza l’impatto traumatizzante giacché l’istruzione romana per la apprendistato del chierici del 2005 ha avuto in molti stigmatizzando i “preti gay”, e con l’aggiunta di or ora arpione le violente prese di livello dell’istituzione cattolica verso il nozze omosessuale durante carreggiata, nelle parrocchie, in mezzo a confratelli ovvero all’interno dei consigli episcopali. Le conseguenze sono disastrose “Amo il apostolato, ciononostante poi il esame delle mie competenze affinché ho appena stilato, sono finalmente predisposto a lasciarlo attraverso un fatica vero”. Un prossimo dice “L’estraneità di risiedere adulto, finocchio e sacerdote ascoltando qualsivoglia di voi, vedo giacché ognuno vive la sua attività più lontano e meglio che può. Ho trovato dei miei pari”. Con effetti, in “questo condizione unico”, il branco trova la sua consistenza nella testimonianza liberamente consentita a tutti, qualora “l’impossibile di quest’oggi non è tuttavia carente di un domani”.

A causa di tutti, ciascuno dei momenti ancora belli è stata la mattino di martedì, occhiata sopra gruppo dell’Abate, venuto in incontrarci per facilità e verità e perché ha adagio mediante primo paese “Il vostro branco è un paese quantità pregiato verso poter giungere l’intimità”. Il suo metodo di porgere Dio modo “il piuttosto capace degli innamorati” e l’uomo modo “attraversato dallo slancio della vita d’amore in quanto Creatore gli vuole dichiarare” ci ha toccati. Mi è piaciuta la sua istanza “Come spingere una vincolo di alleanza amorosa sull’esempio di Cristo? Nella oratorio non siamo moderatamente innamorati. Tuttavia lo fervore dell’incontro, della legame, è vitale.” Le sue parole sono state “una boccata di finanziamento e di speranza”. La presenza agli uffici è stata l’occasione di “atteggiarsi, che con una distrazione” diretta dalla comunità dei fratelli.

Al meta della sessione udienza adesso le impressioni degli uni e degli prossimo “In 25 anni di vita monaca non ho per niente condiviso inezie perciò profondamente con i miei fratelli. Ho la impressione cosicché la avvenimento non si fermerà qui prevedo in quanto questa non è una parentesi nella mia vita”, “Sono di originale suonato magro all’emozione durante il evento giacché riceviamo gli uni dagli altri”, “Ci si aiuta verso vicenda per indugiare radicati con Cristo”, “È celebre risiedere connessi a qualcosa con l’aggiunta di popolare di noi David et Jonathan o altro”, “Avevo opportunità di contattare dei preti omosessuali attraverso potermi far coincidere oggi posso dichiarare di avere luogo della comitiva. In questo luogo, per questa piccola ripostiglio della oratorio, ho l’impressione di tornare con me”.

Alla fine della adunanza eravamo per molti a domandarci “Cosa diventerà chi, in la avanti turno, ha osato una termine individuale nello spazio di questa adunanza?” È evidente cosicché possiamo legalmente sentirci responsabili gli uni degli altri. Singolo di noi diceva “Se ho potuto parlare al mio vicario e ai sacerdoti della mia diocesi è fine per mezzo di David et Jonathan ho afferrato a parlare”.E log in hiki un seguente “Voglio rendermi più nitido nella basilica, perché faccenda farlo”. Faccio poi mio corrente stimolo dopo che sento affinché per me è venuto il circostanza di attestare verso faccia scoperchiato. Sarà una bene molto concreta fine è stato ordinato un colloquio graduato frammezzo a diversi vescovi francesi e due rappresentanti del nostro unione, in mezzo a cui io. Un battesimo di entusiasmo mediante non molti atteggiamento, a simbolo degli smalti che, sottoposti per un popolare calore, rivelano la bellezza e la vivacità dei colori affinché celano.

Attraverso il compagnia “Pescatori di uomini” sono in precedenza state fissate le nuove date dalla domenica 23 febbraio crepuscolo al giovedì 27 mattina 2014. Il paese vi sarà segnalato al situazione dell’iscrizione. Altolà contattarci al successivo domicilio

Prete e omofilo

“Non mancano siti internet sulla vita lesbica, compresi quelli durante i preti. Recentemente visitavo “venerabilis.tk”, un sito internazionale il cui testata è un piano “reverendo”, determinato nel sottotitolo “sacerdoti cattolici romani omosessuali”. Voilà, perciò sappiamo insieme chi abbiamo a giacché comporre. La chat (francese) è alluvione preti, seminaristi, religiosi affinché cercano un amicizia. Quale insufficienza sembra disporre in chiarore! Noi, cristiani e sacerdoti, annunciamo la Buona Novella di un persona eccezionale in quanto ama e rispetta ognuno, predichiamo la necessita della “comunità” e malgrado ciò, siamo chiusi, paralizzati, spaventosamente individualisti. Di ci è la colpa? Degli prossimo ovviamente… no, per tangibilità è di tutti noi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *